VENERDÌ, 16 NOVEMBRE 2018

Programma della mattina

Le sfide dell’insegnamento nella scuola di oggi

ORE 9:00
Registrazione partecipanti

ORE 10:00
Apertura dei lavori e saluto istituzionale
Gabriele Gori, Direttore Generale Fondazione CR Firenze

ORE 10:10
Introduzione – Conoscenze e competenze, un necessario equilibrio per la scuola del futuro
Valerio Vagnoli, Gruppo di Firenze per la Scuola del merito e della responsabilità

ORE 10:30
Per l’aggiornamento ripartiamo dagli esperti: gli insegnanti
Giorgio Ragazzini, Gruppo di Firenze per la Scuola del merito e della responsabilità

ORE 10:50
EDUCARE INTEGRANDO
Michele Zappella, neuropsichiatra infantile
La via italiana all’inclusione scolastica
Le buone prassi e le criticità

ORE 11.30
EDUCARE ALLA DIVERSITÀ
Eleonora Pantò, CSP Torino
Il progetto europeo TEACH-D Teaching in Diversity

ORE 11:50
EDUCARE SENTENDO
Alex Corlazzoli, maestro, giornalista e scrittore
Intelligenza emotiva ed intelligenza organizzativa a scuola

ORE 12:10
EDUCARE MOTIVANDO
Lorenzo Strik Lievers,  docente di didattica della storia, Università Milano Bicocca
Non vogliamo piccoli storici, ma bambini e ragazzi curiosi del passato

ORE 12:30
EDUCARE A EDUCARE
Paolo Crepet, psicoterapeuta
Riscoprire la fermezza educativa

ORE 13:00
DOMANDE DEL PUBBLICO
E DIBATTITO

Programma del pomeriggio

La co-progettazione Scuola-Terzo Settore per rispondere alle sfide

ORE 15:00
Presentazione del bando “Un passo avanti”
Simona Rotondi, Con i Bambini impresa sociale

ORE 16:00
WORKSHOP
Progettare interventi a contrasto della povertà educativa dei minori
Simona Rotondi e Alessandro Martina, Con i Bambini impresa sociale

ORE 18:00
CHIUSURA DEI LAVORI

Nato a Poppi nel 1952, laureato in Letteratura moderna e contemporanea presso l’Università di Firenze, prima di andare in pensione  dopo 44 anni di lavoro, ha insegnato in tutti, ma proprio tutti, gli ordini di scuola e in tutti gli indirizzi delle scuole superiori. Si dice addirittura sia stato il primo insegnante uomo ad insegnare in Italia in un carcere femminile. E' stato infine  preside, dirigendo, anche come reggente, di tutto: scuole di montagna, istituti comprensivi, un antico educandato, licei, tecnici, corsi serali compresi, ma con una passione speciale per i professionali che non ha mai abbandonato.

Nato a Firenze nel 1949, ha insegnato lettere nella scuola media fino al 2010. Accanto all’attività didattica, ha organizzato seminari, corsi e convegni su diversi temi, con una particolare attenzione all’etica professionale e ai vari aspetti della relazione educativa. È tra i fondatori del Gruppo di Firenze per la scuola del merito e della responsabilità.

Nato a Viareggio nel 1936. Laureato in Medicina a Roma nel 1960. Ha avuto la sua formazione in neurologia e psichiatria infantile a Londra (Fountain Hospital dal 1961 al 1963) e a Washington(Children’s Hospital dal 1964 al 1965). Specialista in Pediatria, Neuropsichiatria Infantile e Malattie nervose e Mentali, Libero Docente in Igiene Mentale, è stato primario del reparto di Neuropsichiatria Infantile dell’Ospedale Generale di Siena dal 1973 al 2006 e protagonista della integrazione scolastica negli anni settanta. Autore di oltre trecento pubblicazioni e di nove libri, molti dei quali dedicati allo studio dell’Autismo, è attualmente Research Coordinator della Foundation for Autism Research, New York US.

E' referente per l’innovazione tecnologica nell’educazione per CSP, centro di ricerca piemontese. Ha curato progetti  europei sull'uso dei videogiochi nella didattica, per la formazione online aperta e massiva (MOOC). Inoltre si occupa di innovazione sociale per l'ambiente,  nello specifico di ocean literacy ed internet delle cose. In ambito educativo si occupa di progetti sull’inclusione, la diversità e il cyberbullismo.
Dal 2008 è direttrice dell’Associazione Dschola, una community di scuole al servizio delle altre scuole per l’uso delle tecnologie digitali ed è stata presidente dell’Associazione Europea Media & Learning. Collabora a iniziative sull'educazione aperta. Ha contribuito all’avvio della sezione italiana di Global Voices Online.  Con l’editore Apogeo ha pubblicato “Internet per la Didattica” e “Gens electrica”. Scrive sul suo blog Puntopanto (www.puntopanto.it).

Giornalista, maestro, scrittore, viaggiatore. Quando arriva al mattino in classe porta sottobraccio da una parte il tablet e dall’altra il quotidiano. La sua università sono i vicoli di Palermo e Monreale che frequenta da 25 anni. Ha operato per dieci anni in carcere fondando il giornale “Uomini Liberi”. Ha fondato l’associazione “L’Aquilone” che si occupa di integrazione dei migranti. Scrive per “Il Fatto Quotidiano” dove tiene anche un blog; “Altreconomia”, “Focus Junior”, “Donna Moderna” e “Che Futuro! Startup Italia”. Cura inoltre le rubriche “Dietro la lavagna” su Radio Popolare e “La Scuola Buona” a Radio24 oltre alla rubrica “Per chi suona la campanella?” in onda ogni sabato mattina alle 10 su Rai1.

Con il cantautore Luca Bassanese ha dato vita allo spettacolo teatrale “La scuola siamo noi”.
Nel novembre 2014 è stato nominato tra i primi 100 digital champion italiani.

Ha pubblicato “Riprendiamoci la scuola” (Altreconomia 2011), “L’eredità” (Altreconomia 2012), “La scuola che resiste” (Chiarelettere 2012) , “Tutti in classe” (Einaudi 2013) e “Gita in pianura” (Laterza 2014), “#lacattivascuola. Un’inchiesta senza peli sulla lingua” (Jaka Book, 2015); “Sai maestro che…da grande voglio fare il premier” (Add, 2015) scritto con un suo ex alunno; “1992. Sulle strade di Falcone e Borsellino” (Melampo 2017).

Nato nel 1944, dopo essere stato ricercatore di Storia contemporanea alla Statale di Milano, insegna Storia e didattica della storia nel corso di laurea di Scienze della formazione primaria dell’Università di Milano Bicocca dalla sua fondazione. Militante dagli anni sessanta nel Partito radicale, è stato senatore, deputato e consigliere regionale, impegnandosi sempre in particolare sui temi della politica scolastica.

E' nato a Torino nel 1951. Psichiatra e sociologo, insegna Culture e linguaggi giovanili presso il corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell'Università di Siena. Crepet che si è occupato e si occupa a fondo dei problemi giovanili, di suicidio, di disoccupazione e di disagio sociale, dal 1989 è stato per alcuni anni professore a contratto di “Psichiatrica Sociale II” presso l’Istituto di Psichiatria e Psicologia Medica della Facoltà di Medicina dell’Università di Napoli ed ha poi proseguito l'attività didattica di Culture e linguaggi giovanili presso il corso di laurea in Scienze della Comunicazione dell'Università di Siena. Affiancata all'attività professionale di Psichiatra, di Ricercatore e di Docente, Crepet svolge con successo l'attività di Editorialista e Scrittore, collaborando con "Specchio", “La Stampa” e “Anna”. Dal 2004 è direttore scientifico della Scuola per Genitori. Ha pubblicato, tra gli altri, Le dimensioni del vuoto. I giovani e il suicidio (1993), Cuori violenti. Viaggio nella criminalità giovanile (1995), Solitudini. Memorie d'assenza (1997), e, con G. de Cataldo, I giorni dell'ira. Storie di matricidi (1998). Con Einaudi, la raccolta di racconti Naufragi. Storie di confine (1999, 2002), Non siamo capaci di ascoltarli. Riflessioni sull'infanzia e sull'adolescenza (2001), La ragione dei sentimenti (2002 e 2004), Voi, noi (2003) e Dannati e leggeri (2004).